Tradizione da gustare in Casa Tomé

0
Foto: Dario Monigatti

I gesti, i saperi e i sapori di un tempo in un pomeriggio dedicato alla civiltà agricola: il Museo offre un programma speciale dedicato alla popolazione locale.


Domenica 11 ottobre 2015: giornata speciale del Museo poschiavino


Oltre a raccontare la storia, per un giorno, il Museo trita, rimesta e cuoce gli ingredienti della tradizione valposchiavina. Domenica 11 ottobre, ai saperi si aggiungono anche i sapori di un tempo; l’occasione per mettersi per un istante nei panni dei nostri avi. Fino a qualche generazione fa, infatti, tutti avevano gli animali nella stalla, facevano la mazziglia in autunno e riscaldavano la casa esclusivamente con il fuoco. Oggi godiamo di un altro confort e, certamente pochi ricordano con nostalgia quei momenti del passato fatti di freddo, di fame e di fumo. Eppure la civiltà contadina è parte del DNA locale e il fascino delle attività antiche non è passato.

Per questo la Casa Tomé, presenta nei suoi spazi alcune attività e offre l’occasione di parlare con persone che la tradizione la coltivano ancora. Dagli animali nella stalla, alle storie del passato; dalla preparazione da li lüganghi da ca’, ai segreti della cucina tradizionale: il Museo ha preparato un ricco piatto per gli ospiti della giornata rivolta alla popolazione locale. E in più: chi si cimenta con la preparazione delle luganiche, le può pure portare a casa a prezzo di costo.

Parallelamente si può visitare anche il Palazzo de Bassus-Mengotti con la nuova mostra dedicata proprio alla tradizione agricola locale. Un piatto doppio a un prezzo speciale: con il biglietto famiglia entrano tutti per 10 franchi!

L’appuntamento è per domenica 11 ottobre, dalle 14:00 alle 17:00 (preparazione pasta luganiche ore 14.30); attività, filmati e testimoni vi aspettano!

Museo poschiavino


Foto: Dario Monigatti.
Guarda la locandina

Guarda la locandina

 

Nessun commento

arcolai

Un museo «aperto»

Di solito quando si pensa a un museo, i termini che saltano subito in mente sono “vecchio”, “antico” ecc. Il nostro museo nella sede del ...

Ein besonderer Sommer
2020 ist auch für die Museen in der Valposchiavo ein besonderes Jahr. Die Krise rund um den Corona-Virus kann Programmanpassungen, abweichende Öffnungszeiten oder besondere Verhaltensregeln nötig machen. Allfällige Abweichungen gegenüber dem geplanten Programm werden wir auf unseren Webseiten veröffentlichen. Und selbstverständlich halten wir uns an alle behördlichen Auflagen um Ihnen einen sicheren Besuch zu ermöglichen.


Un’estate speciale
Il 2020 sarà un anno un po’ speciale anche per i musei della Valposchiavo. La crisi scatenata dal coronavirus può influire sui programmi, sugli orari di apertura o sui comportamenti da adottare. Qualora vi fossero modifiche rispetto a quanto pubblicato su questa brochure, pubblicheremo gli aggiornamenti online, sulla nostra pagina web. E naturalmente ci atterremo a tutte le disposizioni per garantire a tutti una visita sicura.