Tradizione da gustare in Casa Tomé

0
Foto: Dario Monigatti

I gesti, i saperi e i sapori di un tempo in un pomeriggio dedicato alla civiltà agricola: il Museo offre un programma speciale dedicato alla popolazione locale.


Domenica 11 ottobre 2015: giornata speciale del Museo poschiavino


Oltre a raccontare la storia, per un giorno, il Museo trita, rimesta e cuoce gli ingredienti della tradizione valposchiavina. Domenica 11 ottobre, ai saperi si aggiungono anche i sapori di un tempo; l’occasione per mettersi per un istante nei panni dei nostri avi. Fino a qualche generazione fa, infatti, tutti avevano gli animali nella stalla, facevano la mazziglia in autunno e riscaldavano la casa esclusivamente con il fuoco. Oggi godiamo di un altro confort e, certamente pochi ricordano con nostalgia quei momenti del passato fatti di freddo, di fame e di fumo. Eppure la civiltà contadina è parte del DNA locale e il fascino delle attività antiche non è passato.

Per questo la Casa Tomé, presenta nei suoi spazi alcune attività e offre l’occasione di parlare con persone che la tradizione la coltivano ancora. Dagli animali nella stalla, alle storie del passato; dalla preparazione da li lüganghi da ca’, ai segreti della cucina tradizionale: il Museo ha preparato un ricco piatto per gli ospiti della giornata rivolta alla popolazione locale. E in più: chi si cimenta con la preparazione delle luganiche, le può pure portare a casa a prezzo di costo.

Parallelamente si può visitare anche il Palazzo de Bassus-Mengotti con la nuova mostra dedicata proprio alla tradizione agricola locale. Un piatto doppio a un prezzo speciale: con il biglietto famiglia entrano tutti per 10 franchi!

L’appuntamento è per domenica 11 ottobre, dalle 14:00 alle 17:00 (preparazione pasta luganiche ore 14.30); attività, filmati e testimoni vi aspettano!

Museo poschiavino


Foto: Dario Monigatti.
Guarda la locandina

Guarda la locandina

 

Nessun commento