Torna la vita al Mulino Aino e in Casa Tomé

0
festa_panner_logo

«Masnà la ségal, lauréri invernai e pan ner» – Gesti, saperi e sapori di un tempo – Giornata speciale dedicata alla popolazione locale al Mulino Aino e in Casa Tomé nell’ambito della Festa Transfrontaliera del «Pan Ner»


 Sabato 15 ottobre 2016


Macinare la segale al mulino, vedere gli animali nella stalla, ascoltare storie tradizionali, preparare la brasciadèla, assistere ai lavori invernali di una volta presentati dagli intagliatori della Valposchiavo: torna la vita al Mulino Aino e in Casa Tomé!

Alle volte la storia esce dai libri per animarsi e prendere forma attraverso la gente di oggi: dopo il successo dell’anno scorso, il Museo poschiavino insieme al Centro Artigianale Preindustriale di Aino, con il sostegno del Polo Poschiavo, propongono una visita a Casa Tomé e al Mulino che vivono. Grazie ai tanti appassionati della civiltà rurale che si danno da fare per mantenere vivo il patrimonio culturale – anche immateriale, tutta la popolazione avrà la possibilità di rivivere per qualche ora le sensazioni di una volta.

Fino a qualche generazione fa, tutti avevano gli animali nella stalla, aggiustavano da sé gli attrezzi di lavoro e facevano il pane in casa. Oggi godiamo di un altro confort e, certamente pochi ricordano con nostalgia quei momenti del passato fatti di freddo, di fame e di fumo. Eppure la civiltà contadina è parte del DNA locale e il fascino delle attività antiche non è passato.

Per questo il Mulino Aino mette in funzione le sue tre officine: la segheria, la fucina e il mulino. Nel mulino si avrà l’occasione di macinare la segale, ingrediente fondamentale per il nostro pane tipico e di degustare prodotti 100% Valposchiavo.

La Casa Tomé a sua volta presenta nei suoi spazi alcune attività e offre l’occasione di parlare con persone che la tradizione la coltivano ancora. Dagli animali nella stalla, ai lavori che si facevano in inverno presentati dagli intagliatori locali, alla cottura del pane nel forno a legna con ingredienti 100% Valposchiavo (e con un processo che richiede diverse ore di preparazione), alle storie del passato. Al termine della giornata chi lo vorrà, potrà acquistare il pane appena sfornato di Casa Tomé.

L’evento è parte della Festa Transfrontaliera del “Pan Ner”, dove contemporaneamente in 78 luoghi di Lombardia, Valle d’Aosta e in Valposchiavo verranno accesi i forni, preparato e cotto il pane tradizionale, predisposte visite ai mulini grazie al coinvolgimento della popolazione, delle associazioni, delle organizzazioni di promozione turistica, degli ecomusei delle tre aree interessate.

Il programma completo della prima Festa Transfrontaliera del “Pan Ner” è consultabile sul sito www.lopanner.com

L’appuntamento è per sabato 15 ottobre 2016, dalle 9:00 alle 12:00 al Mulino Aino e dalle 14:00 alle 17:30 in Casa Tomé: attività, sorprese e testimoni vi aspettano!

Polo Poschiavo, Mulino di Aino e Museo Poschiavino

Nessun commento