Torna anche in Valposchiavo la Festa transfrontaliera del Pan Ner

0
APP_LoPanNer2017_1024

Sabato, 14 ottobre 2017 dalle 14 alle 17: giornata speciale del Museo poschiavino in Casa Tomé. I gesti, i saperi e i sapori di un tempo in un pomeriggio dedicato alla civiltà agricola arrivato alla sua terza edizione: il Museo offre un programma speciale dedicato alla popolazione locale.

Alle volte la storia esce dai libri per animarsi e prendere forma attraverso la gente di oggi: dopo il successo delle prime due edizioni, il Museo poschiavino propone anche quest’anno una visita a Casa Tomé che vive. Grazie ai tanti appassionati della civiltà rurale che si danno da fare per mantenere vivo il patrimonio culturale – anche immateriale, tutta la popolazione avrà la possibilità di rivivere per qualche ora le sensazioni di una volta.

Fino a qualche generazione fa, tutti avevano gli animali nella stalla, aggiustavano da sé gli attrezzi di lavoro e facevano il pane in casa. Oggi godiamo di un altro confort e, certamente pochi ricordano con nostalgia quei momenti del passato fatti di freddo, di fame e di fumo. Eppure la civiltà contadina è parte del DNA locale e il fascino delle attività antiche non è passato.

Per questo la Casa Tomé, presenta nei suoi spazi alcune attività, quest’anno incentrate soprattutto sull’alimentazione e la cucina povera. Dagli animali nella stalla, alla macinatura a mano del grano, presentato dai colleghi del Mulino Aino, alla cottura del pane nel forno a legna con ingredienti 100% Valposchiavo (e con un processo che richiede diverse ore di preparazione) e il ricordo dei proverbi e modi di dire sul pane: il Museo ha preparato anche quest’anno un ricco piatto per gli ospiti della giornata rivolta alla popolazione locale.
E anche quest’anno chi lo vorrà, potrà acquistare il pane appena sfornato di Casa Tomé, almeno fino ad esaurimento delle scorte, mentre le nostre sorelle Tomé cucineranno pan e pom per tutti gli ospiti.

Presenteremo anche una serie di ricette in cui il pane raffermo è l’elemento principale.

Cogliamo l’occasione per invitare chi conoscesse delle ricette a base di pane raffermo a portarcele, così potremo arricchire il nostro ricettario.

Per l’occasione il biglietto d’ingresso sarà di 10 franchi per tutta la famiglia.

L’appuntamento è per sabato 14 ottobre 2017, dalle 14:00 alle 17:00: attività, sorprese e testimoni vi aspettano!
Il programma completo della Festa Transfrontaliera del “Pan Ner” è consultabile sul sito www.lopanner.com o su www.facebook.com/lopannerfesta

Scarica la locandina Festa del Pan ner.

Cos’è la festa del “Pan Ner”

L’iniziativa, nata dalla pluriennale collaborazione del Polo Poschiavo con la Regione Valle d’Aosta e la Lombardia, è un momento di restituzione partecipativa, nel senso che recupera e rende nuovamente fruibile un bene, nella fattispecie un bene culturale immateriale quale il saper fare il pane. Si aumenta così la conoscenza e la consapevolezza del valore che racchiude e facendone beneficiare l’intera comunità.

L’evento vuole anche riconoscere la centralità delle persone detentrici di questi antichi saperi e valorizzarne il ruolo imprescindibile per la conservazione e la trasmissione delle pratiche legate alla produzione del pane di segale diffuse nell’intero Arco Alpino.
Proprio la valorizzazione e la salvaguardia di questi antichi saperi sono al centro del progetto AlpFoodway, di cui il Polo Poschiavo è capofila.

L’iniziativa prevede due giornate di festa in tutto l’Arco Alpino Sud durante la quale saranno accesi i forni, preparato e cotto il pane tradizionale, predisposte visite ai mulini, in contemporanea in tutti i luoghi che aderiscono all’iniziativa, grazie al coinvolgimento della popolazione, delle associazioni, delle organizzazioni di promozione turistica, degli ecomusei delle quattro aree interessate.

lopanner

Nessun commento

Museo1_2014

Gli interni

Gli interni del Palazzo de Bassus-Mengotti riflettono l’eleganza e la signorilità della struttura esterna.