Posizione

Casa_tome_posizione

Casa Tomé sorge nel centro del borgo di Poschiavo, in via di Puntunai, dove fino al 1957 scorrevano due gore (i puntunai) che alimentavano mulini e botteghe di artigiani. L’acqua dei due canali era utilizzata anche dalle massaie per risciacquare il bucato. Proprio di fronte a Casa Tomé c’era un grande lavatoio comune.

Col tempo tutti gli edifici rurali circostanti sono stati riconvertiti e rimodernati, ma non Casa Tomé.

È situata sul lato sinistro del fiume Poschiavino, a pochi passi dalla piazza comunale, circondata da palazzi di tutto rispetto, come la Torre, la collegiata di S. Vittore Mauro, la cappella S. Anna, il vecchio Monastero.

Poco più a ovest, al di là del fiume, si erge il signorile Palazzo de Bassus- Mengotti, proprietà di influenti famiglie poschiavine, con cui Casa Tomé è in netto contrasto per struttura e funzione.

Nel loro insieme, il palazzo de Bassus-Mengotti, sede del Museo Poschiavino dal 1985, e CasaTomé rappresentano i due aspetti caratteristici della società valposchiavina.

 

I membri della Commissione edilizia della Fondazione Ente Museo Poschiavino 2015
(da sinistra a destra) Cristiana Plozza-Tognina, Maria Olgiati, Giovanni Crameri, Paolo Raselli, Santina Bolandrini, Domenico Pola

Fondazione Ente Museo Poschiavino

L’Ente Museo Poschiavino, fondato il 2 aprile 1950 dalla sezione di Poschiavo della Pro Grigioni Italiano, si è occupato per decenni di raccogliere ogni tipo ...