Mostra De Bassus

Mostra_DeBassus_1024

Mostra temporanea 2014-2015

La Valposchiavo ricorda una delle dinastie più particolari del suo passato. Tommaso Francesco Maria (1742-1815) è stato un personaggio fuori dal comune. Già a 25 anni è podestà del Comune di Poschiavo, poco dopo amministratore grigione nei territori sudditi di Valtellina, a 38 anni però arriva la svolta: il notabile locale  diventa un barone bavarese. Editore, mecenate, intellettuale di ispirazione illuminista, il barone è un fenomeno che supera i confini locali creando a Poschiavo un ponte ideale fra sud e nord, fra italianità e mondo tedesco. Con un fortunato romanzo, Massimo Lardi ha ricordato questa figura particolare; ora il Museo poschiavino dedica al personaggio e alla famiglia intera un’esposizione nella sua sede, il Palazzo de Bassus-Mengotti.

Come fa un notabile poschiavino come Tommaso Bassi a diventare nobile bavarese? Questa è la domanda a cui la mostra dà una risposta. La risposta sta nel DNA della sua famiglia, presente al Museo con un’imponete galleria di ritratti arrivati dalla Baviera.

La mostra, aperta al pubblico nel 2014, viene riproposta anche nel 2015, da maggio ad ottobre. Preziosi oggetti e documenti storici arrivano dalla Baviera, dalla Biblioteca cantonale di Coira e da altre istituzioni locali e regionali. Il percorso espositivo – avvolto in un elegante allestimento e corredato da schede e supporti multimediali – presenta le tappe di questa storia. Visite guidate e un programma didattico per le scuole completano l’offerta.


Leggi l’articolo di Massimo Lardi, Poschiavo con lui divenne un crocevia di cultura, Giornale del popolo, 16 maggio 2015

De Bassus

Immagine 056

Pausa caffè

In Casa Tomé è possibile gustarsi una pausa caffè in completo relax. Nell’antica casa rurale la vita scorre  lentamente, segue i ritmi della natura e concede ...