Facciate

Casa_tome_edificio

Le facciate raccontano della vita che si svolgeva all’interno della casa e di come la casa stessa ha visto la luce.

La facciata sud è la meno spettacolare e resta in parte nascosta dal muro di cinta del giardino. È formata dalle due sezioni di muro della curt, risalenti a epoche diverse. La facciata est, invece, non esiste: l’edificio confina direttamente con le case vicine.

La facciata nord comprende sia la parte abitativa sia la parte economica (stalla e fienile). Mostra intonaci diversi e interventi susseguitesi nel tempo. I dettagli forniscono informazioni sulla suddivisione interna e la funzione dei locali. Lo scolo in sasso sotto la finestra e la protuberanza del forno per il pane, per esempio, suggeriscono la presenza della cucina.

La facciata principale della casa è rivolta a ovest e dà sulla via di Puntunai. La sua superficie non è uniforme. Sono evidenti tratti di muro con pietre a vista, altri intonacati o ormai scrostati. E ben si leggono le fasi di sviluppo dell’edificio nel corso del tempo: dal nucleo originale d’epoca medievale sulla sinistra, all’aggiunta della stüa anteriore sulla destra in una fase intermedia, al rialzamento e alla copertura a due spioventi durante l’ultima fase di trasformazione.

mucca_mazdafen

La sclenzula torna a portare il fieno

Dopo quarant’anni, alcuni contadini valposchiavini tornano a caricare la sclenzula con il fieno. Lo hanno fatto in occasione del nuovo allestimento delle collezioni agricole del Museo ...