Casa Tomé: trattamento antitarlo di lunga durata

0
Casa_tome_posizione

Il Fondo Solidarietà Pochiavina (FSP) sostiene finanziariamente un’operazione specialistica antitarlo di lunga durata effettuata di recente in Casa Tomé. Le parti in legno della struttura hanno ora un futuro assicurato per i prossimi anni.

Casa Tomé la dovrebbero conoscere più o meno tutti in Valposchiavo: un esemplare magnifico di casa contadina, con nucleo medievale, conservata integra nel tempo nella sua posizione originale, ossia nel centro del paese, a Poschiavo. La casa è sotto protezione dell’Ufficio dei monumenti storici dal 1993 e appartiene al Museo poschiavino dal 2002, che l’ha aperta al pubblico nel 2007, dopo due anni di restauro conservativo.

Mantenere questo tipo di strutture, che non possono subire modifiche di nessun tipo, è naturalmente un onòre, ma è anche estremamente complesso e oneroso. Nel 2011 un locale dell’edificio era stato fortemente danneggiato dalla cosiddetta serpula lacrymans o fungo del legno. L’operazione di ripristino ebbe costi molto elevati e anche in quell’occasione il FSP era intervenuto a supporto del Museo con un contributo di 10’000 franchi.

Ora – dopo aver constatato il deteriorarsi sempre più importante delle strutture in legno della casa – la Fondazione Ente Museo poschiavino ha deciso di ricorrere all’intervento di una ditta specializzata in operazioni antitarlo, con un trattamento garantito per almeno 10 anni. In futuro il Museo prevede di ripetere tali operazioni a intervalli regolari. Oltre al contributo di Cantone e Assicurazione Helvetia, l’operazione è stata resa possibile grazie al generoso contributo del Fondo Solidarietà Poschiavina, che la Fondazione Ente museo poschiavino ringrazia sentitamente per la sensibilità dimostrata.

Nessun commento

Tome_facciata

Architettura

L’umile edificio, in muratura grezza, risponde a criteri esclusivamente funzionali. La strutturazione interna è molto semplice. Un portone ad arco sulla facciata principale permette l’accesso ...